Oscars 2015 Streaming

Oscars 2015 Streaming

Guarda il Film in Streaming 1080p


Oscars 2015 Streaming. L’87ª edizione della cerimonia degli Oscar si è tenuta al Dolby Theatre di Los Angeles il 22 febbraio 2015. A condurre la serata è stato scelto per la prima volta Neil Patrick Harris.
osc
VidHappy
JunkyVideo
Videomega
StreaminTO
Videowood
nowvideo
Nitroflare (Parte 1) (Parte 2)
Nowdownload (Parte 1) (Parte 2)
UpToBox (Parte 1) (Parte 2)
Uploadable (Parte 1) (Parte 2)

  • Leandro

    vi ringrazio per aver inserito lo streaming della notte degli Oscar, siete magnifici e vorrei chiedervi se ne pubblicherete una versione sottotitolata, grazie 🙂

    • Nick Carter

      Se arrivano i subs o con i commenti in ita.

      • Ciao Nick…come mai non stai più utilizzando”Nowvideo”per postare?

        • Nick Carter

          diciamo che lo uso meno.. è perchè non mi vengono contate le visualizzazioni in quanto viene utilizzato per grabbare, quindi per me tempo perso.

          • cosa vuol dire “grabbare”?

          • ┈ʟᴀɪɴ┈

            a me qua nowvideo è l’unico che va bene. gli altri sono lenti da morire 🙁

          • munro

            A favore di Nowvideo è che nei film vecchi spesso è l’unico che ancora funziona, cioè nel tempo non è tempo perso 🙂

          • Anacardo Fobia

            Ciao Nick.. Alzo le mani e mi costituisco.. IO SONO UNO DI QUELLI CHE SI TIRA GIU’ I FILMI DA NOWVIDEO!!

            A mia discolpa posso dire che:

            Purtroppo il pc sul quale abitualmente vedo i miei film NON mi permette di farlo agevolmente in streaming.

            Normalmente preferisco Now per la dimensione del file “standard” (ed un accettabile compromesso di qualita’) MA, ti garantisco, non avrei problemi a fare altrettanto da qualsiasi degli altri server dove sei solito hostare i files..

            Detto questo (e ricordandoti la mia impossibilita’ ad usufruire di uno streaming “liscio” dalla poltrona da dove, religiosamente, mi vedo li filmi) devo anche dirti che io tutto sono MENO che un ingrato irriconoscente che piglia e ciao, fottendosene bellamente del lavoro altrui.. Quindi stai tranquillo che quando tiro giu’ un file linkato dal vostro sito il mio “clikke” MAI vi manchera’.

            Ti saluto e ti/vi ringrazio.. come SEMPRE siete nelle mie preghiere..

    • Nemesi

      @disqus_Uv3Xmv20VE:disqus ciao
      l’intenzione è quella! 🙂

  • Nick Carter

    @disqus_Uv3Xmv20VE:disqus Ora in Italiano.

  • faithiscrazy_

    Un link Nowvideo o Mega sarebbe possibile?

  • piro

    C’avevo azzeccato con Birdman! Vabbè, l’importante è che non vincesse American Sniper poi andava bene tutto (per la decenza cinefila quanto meno)

    • Anacardo Fobia

      “l’importante è che non vincesse American Sniper poi andava bene tutto (per la decenza cinefila quanto meno)”

      Quando si dice “SANTA VERITA'”.. 🙂

  • Nemesi

    Allora …
    io non sono soddisfatta.

    Per quel che riguarda lo Snipper non avevo dubbi… del resto (secondo me)
    serviva solo da specchietto per la propagandoppoli.. quindi era logico che lasciava il tempo che ci voleva… ma intanto il messaggio è stato spedito!!! 😉

    A me Birdman non mi è piaciuto affatto sin dal primo momento… una sequenza retorica, zeppa di flaccide e
    slurpose auto-caricature, soprattutto verbali e mentali che persino il buon vecchio Alfred, mentre guardavo…
    dall’oltre e tomba mi gridava … What???

    Non mi ha soddisfatto la statuetta per la pellicola straniera!

    Non mi hanno soddisfatto i misti ed il mescolare…
    che senso ha premiare (l’uomoUccello) se poi
    facendo due conti ti rendi conto che in percentuale… il secondo film premiato… prende più statuette tranne la principale?

    Io non sono nessuno! Son solo voluta passare e lasciare un mio sfogo.

    • ┈ʟᴀɪɴ┈

      A me gli oscar non mi hanno mai soddisfatto ma poi me li vedo sempre lo stesso.
      Molte volte non capisco nemmeno i criteri dei finalisti figuriamoci del vincitore..
      Gli unici meritati per me sono costumi, trucco, scenografia, sceneggiatura, migliore attrice (la Moore è la Moore) e migliore attore.
      Ah e ovviamente al migliore documentario. Mi ha stupito che abbiano premiato “Citizenfour”.
      Tutto sommato anche meglio degli altri anni. Mi è capitato di essere in disaccordo tipo con tutto.

      • Nemesi

        Capirai … a me ha stupito che abbiano premiato L’UomoUccello! O.o!?

        Sì… concordo sul tutto!

      • Anacardo Fobia

        “Ah e ovviamente al migliore documentario”

        Cosa ne pensi di “Alla Ricerca Di Vivian Maier”?

        Per me e’ un docu bellissimo che ci racconta la fantastica storia di una persona davvero incredibile.

        Magari, sicuramente, sono di parte, ma alcune foto di questa “tata geniale” m’hanno lasciato semplicemente a bocca aperta..

        • ┈ʟᴀɪɴ┈

          Dei cinque ne ho visti quattro e mi sono piaciuti tutti compreso quello che hai nominato. Anch’io sono decisamente di parte perchè ho seguito parecchio il caso di Snowden e sono vicina alle tematiche. In più assume un significato il fatto che non solo sia stato nominato ma anche abbia vinto. Gli stessi americani disapprovano le decisioni e “persecuzioni” del governo nei confronti di chi dice semplicemente la verità e la lista sta diventando lunga (Aaron Swartz, Bradley Manning, Jeremy Hammond etc.)
          Magari è una scelta politica inversa e serve solo per calmare le acque, non lo so.
          Ad ogni modo è un tema molto attuale e lo sarà sempre di più in futuro. Per questo secondo me meritava di vincere, senza togliere nulla agli altri che ho visto.

          • Anacardo Fobia

            “Dei cinque ne ho visti quattro”

            Beh, sei mooolto piu’ avanti di me.. delle nomination di quest’anno ho messo gli occhi solo su Snowden e su Vivian Maier.

            Anche se, giusto per fare un esempio, il -bellissimo- doc del compianto Malik “Searching for Sugar Man” sono riuscito a vederlo a piu’ di un anno dalla sua presentazione..

            Comunque, se ti piace il genere, a proposito della Maier, io ti consiglierei di cuore questa -imho- grande-mini-serie:

            http://www.italia-film.org/28046-shooting-the-past-streaming-serie-tv/

          • ┈ʟᴀɪɴ┈

            Ah
            me l’ero segnato da qualche parte ed era finito in qualche angolo buio
            dell’archivio digitale (ormai è impossibile riuscire ad avere una
            catalogazione soddisfacente).

            Lo riporto in superficie e lo metto tra i prossimi da vedere.

            Grazie mille

    • Anacardo Fobia

      Ciao Chandra.. devo ammettere che quando ho letto;

      ” […] il buon vecchio Alfred, mentre guardavo…
      dall’oltre e tomba mi gridava … What???”

      m’e capitato di pensare “Alfred.. WHO???” 🙂

      ..no, perche’ -IMHO- se quell’Alfred li’ che dici te e’ proprio lo stesso Alfred che dico io, allora sarei davvero curioso di sapere cosa (secondo TE) avrebbe pensato (LUI) degli ALTRI film che quest’anno si contendevano l’omino d’or pelato alla categoria.

      Non so.. ad esempio di “Buda” o “Snip” (ma anche di “Whip”).. 🙂

      • Nemesi

        @anacardofobia:disqus
        beh… “L’omino d’or pelato” è fantastica! 😀
        Il mio Alfred non è il maggiordomo! 😉

        “Buda” così così, “Snip” giu, “Whip” su!!! XD

        • Anacardo Fobia

          “”Buda” così così, “Snip” giu, “Whip” su!!!”

          🙂 ..si, no, cioe’.. insomma, io ti avevo fatto quella domanda solo perche’ (mettendo un attimino da parte i gusti personali) farei fatica ad immaginarmi “Alfred” (perlomeno l’Alfred non-maggiordomo che dico io) alle prese con quelle sceneggiature.. Non e’ di fuori il caso che avremmo visto dei film un pizzichino diversi da quelli che sono saliti quest’anno sul palco del Dolby.. 🙂

          • Nemesi

            (…) si, no, cioe’.. insomma, io ti avevo fatto quella domanda solo perche’
            (mettendo un attimino da parte i gusti personali) farei fatica ad
            immaginarmi “Alfred” (perlomeno l’Alfred non-maggiordomo che dico io) (…)

            ” Non e’ di fuori il caso che avremmo visto dei film un pizzichino diversi diversi da quelli che sono saliti quest’anno sul palco del Dolby.. :-)”

            Non so che dire @Foby…
            posso solo, a mia discolpa scriverti che mentre mi sfogavo, dietro di me appollaiata
            sul camino di casa c’era una Birdwoman che continuava a sobillarmi, gridandomi: – “Chandra questo è un delitto perfetto.. questo è un delitto perfetto!” xD

    • piro

      Non discuto minimamente sui gusti ad ogni modo, senza sapere nulla di come avvengono le votazioni ne di chi decide e come le candidature, ho il vago sentore che abbia vinto Birdman per originalità oltre che per le varie performance degli attori ed il girato. A mio avviso, troppe candidature tratte “da una storia vera” (per quanto una più interessante dell’altra).

      Invece (riferito genericamente agli utenti di Italiafilm), per una maggior comprensione del film Birdman e per farsi due risate, consiglio di andare sul profilo Facebook dei The Jackal (attualmente non l’hanno ancora postato su youtube e si trova solo li) che qualcuno di voi conoscerà sicuramente per i famosissimi video di Gay ingenui, Lost in google e gli effetti di Gomorra sulla gente 1-2 e 3, per vedere il video ” gli effetti di Birdman sugli effetti di Gomorra sulla gente “. Geniali

      • Anacardo Fobia

        “senza sapere nulla di come avvengono le votazioni ne di chi decide e come le candidature”

        Invece -IMHO- questa e’ una di quelle cose che chiunque segua “La Notte” dovrebbe sapere.

        Anche perche’ conoscere il metodo, anche solo superficialmente, puo’ servire a spiegare “il perche'” (per tradizione) alcune categorie sono molto “piu’ volubili” di altre..

      • Nemesi

        @disqus_LlJOz8CKOf:disqus
        ma che diamine… mettiamolo! Qui su IFilm si può! 😉
        Ringraziando Piro per la dritta… buona visione a tutti/e …
        stai senza penzieri … :-o)
        https://www.youtube.com/watch?v=YJZKRpAM3uE

  • Leandro

    avete inserito la versione di Cielo con il doppiaggio italiano, grazie 🙂

  • Albus-Z

    Da Wiki:
    (in grassetto i vincitori)

    Miglior film

    Birdman, regia di Alejandro González Iñárritu
    American Sniper, regia di Clint Eastwood
    Boyhood, regia di Richard Linklater
    Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel), regia di Wes Anderson
    The Imitation Game, regia di Morten Tyldum
    Selma – La strada per la libertà (Selma), regia di Ava DuVernay
    La teoria del tutto (The Theory of Everything), regia di James Marsh
    Whiplash, regia di Damien Chazelle

    Miglior regia

    Alejandro González Iñárritu – Birdman
    Wes Anderson – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Richard Linklater – Boyhood
    Bennett Miller – Foxcatcher
    Morten Tyldum – The Imitation Game

    Miglior attore protagonista

    Eddie Redmayne – La teoria del tutto (The Theory of Everything)
    Steve Carell – Foxcatcher
    Bradley Cooper – American Sniper
    Benedict Cumberbatch – The Imitation Game
    Michael Keaton – Birdman

    Miglior attrice protagonista

    Julianne Moore – Still Alice
    Marion Cotillard – Due giorni, una notte (Deux jours, une nuit)
    Felicity Jones – La teoria del tutto (The Theory of Everything)
    Rosamund Pike – L’amore bugiardo – Gone Girl (Gone Girl)
    Reese Witherspoon – Wild

    Miglior attore non protagonista

    J. K. Simmons – Whiplash
    Robert Duvall – The Judge
    Ethan Hawke – Boyhood
    Edward Norton – Birdman
    Mark Ruffalo – Foxcatcher

    Migliore attrice non protagonista

    Patricia Arquette – Boyhood
    Laura Dern – Wild
    Keira Knightley – The Imitation Game
    Emma Stone – Birdman
    Meryl Streep – Into the Woods

    Migliore sceneggiatura originale

    Alejandro González Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo – Birdman
    Richard Linklater – Boyhood
    Dan Futterman e E. Max Frye – Foxcatcher
    Wes Anderson – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Dan Gilroy – Lo sciacallo – Nightcrawler (Nightcrawler)

    Migliore sceneggiatura non originale

    Graham Moore – The Imitation Game
    Paul Thomas Anderson – Vizio di forma (Inherent Vice)
    Damien Chazelle – Whiplash
    Jason Hall – American Sniper
    Anthony McCarten – La teoria del tutto (The Theory of Everything)

    Miglior film straniero

    Ida, regia di Paweł Pawlikowski (Polonia)
    Leviathan (Leviafan), regia di Andrej Petrovič Zvjagincev (Russia)
    Mandariinid, regia di Zaza Urushadze (Estonia)
    Storie pazzesche (Relatos salvajes), regia di Damián Szifrón (Argentina)
    Timbuktu, regia di Abderrahmane Sissako (Mauritania)

    Miglior film d’animazione

    Big Hero 6, regia di Don Hall e Chris Williams
    Boxtrolls – Le scatole magiche (The Boxtrolls), regia di Graham Annable e Anthony Stacchi
    Dragon Trainer 2 (How to Train Your Dragon 2), regia di Dean DeBlois
    Song of the Sea, regia di Tomm Moore
    La storia della principessa splendente (かぐや姫の物語?), regia di Isao Takahata

    Migliore fotografia

    Emmanuel Lubezki– Birdman
    Robert Yeoman – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Ryszard Lenczewski e Lukasz Zal – Ida
    Dick Pope – Turner (Mr. Turner)
    Roger Deakins – Unbroken

    Miglior scenografia

    Adam Stockhausen – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Maria Đurkovic – The Imitation Game
    Nathan Crowley – Interstellar
    Dennis Gassner – Into the Woods
    Suzie Davies – Turner (Mr. Turner)

    Miglior montaggio

    Tom Cross – Whiplash
    Joel Cox e Gary D. Roach – American Sniper
    Sandra Adair – Boyhood
    Barney Pilling – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    William Goldenberg – The Imitation Game

    Migliore colonna sonora

    Alexandre Desplat – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Alexandre Desplat – The Imitation Game
    Jóhann Jóhannsson – La teoria del tutto (The Theory of Everything)
    Gary Yershon – Turner (Mr. Turner)
    Hans Zimmer – Interstellar

    Migliore canzone

    Glory, musica e parole di John Stephens e Lonnie Lynn – Selma – La strada per la libertà (Selma)
    Everything Is Awesome, musica e parole di Shawn Patterson – The LEGO Movie
    Grateful, musica e parole di Diane Warren – Beyond the Lights
    I’m Not Gonna Miss You, musica e parole di Glen Campbell e Julian Raymond – Glen Campbell: I’ll Be Me
    Lost Stars, musica e parole di Gregg Alexander e Danielle Brisebois – Tutto può cambiare (Begin Again)

    Migliori effetti speciali

    Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher – Interstellar
    Dan DeLeeuw, Russell Earl, Bryan Grill e Dan Sudick – Captain America: The Winter Soldier
    Joe Letteri, Dan Lemmon, Daniel Barrett e Erik Winquist – Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie (Dawn of the Planet of the Apes)
    Stephane Ceretti, Nicolas Aithadi, Jonathan Fawkner e Paul Corbould – Guardiani della Galassia (Guardians of the Galaxy)
    Richard Stammers, Lou Pecora, Tim Crosbie e Cameron Waldbauer – X-Men – Giorni di un futuro passato (X-Men: Days of Future Past)

    Miglior sonoro

    Craig Mann, Ben Wilkins e Thomas Curley – Whiplash
    John Reitz, Gregg Rudloff e Walt Martin – American Sniper
    Jon Taylor, Frank A. Montaño e Thomas Varga – Birdman
    Gary A. Rizzo, Gregg Landaker e Mark Weingarten – Interstellar
    Jon Taylor, Frank A. Montaño e David Lee – Unbroken

    Miglior montaggio sonoro

    Alan Robert Murray e Bub Asman – American Sniper
    Martin Hernández e Aaron Glascock – Birdman
    Brent Burge e Jason Canovas – Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate (The Hobbit: The Battle of the Five Armies)
    Richard King – Interstellar
    Becky Sullivan e Andrew DeCristofaro – Unbroken

    Migliori costumi

    Milena Canonero – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Colleen Atwood – Into the Woods
    Anna B. Sheppard e Jane Clive – Maleficent
    Jacqueline Durran – Turner (Mr.Turner)
    Mark Bridges – Vizio di forma (Inherent Vice)

    Miglior trucco e acconciatura

    Frances Hannon e Mark Coulier – Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel)
    Bill Corso e Dennis Liddiard – Foxcatcher
    Elizabeth Yianni-Georgiou e David White – Guardiani della Galassia (Guardians of the Galaxy)

    Miglior documentario

    Citizenfour, regia di Laura Poitras
    Alla ricerca di Vivian Maier (Finding Vivian Maier), regia di John Maloof e Charlie Siskel
    Last Days in Vietnam, regia di Rory Kennedy
    Il sale della terra (The Salt of the Earth), regia di Juliano Ribeiro Salgado e Wim Wenders
    Virunga, regia di Orlando von Einsiedel

    Miglior cortometraggio documentario

    Crisis Hotline: Veterans Press 1, regia di Ellen Goosenberg Kent
    Joanna, regia di Aneta Kopacz
    Nasza klatwa, regia di Tomasz Sliwinski
    La parka, regia di Gabriel Serra
    White Earth, regia di Christian Jensen

    Miglior cortometraggio

    The Phone Call, regia di Mat Kirkby
    Aya, regia di Oded Binnun e Mihal Brezis
    Boogaloo and Graham, regia di Michael Lennox
    La lampe au beurre de yak, regia di Wei Hu
    Parvaneh, regia di Jon Milano

    Miglior cortometraggio d’animazione

    Winston (Feast), regia di Patrick Osborne
    The Bigger Picture, regia di Daisy Jacobs
    The Dam Keeper, regia di Robert Kondo e Daisuke Tsutsumi
    Me and My Moulton, regia di Torill Kove
    A Single Life, regia di Joris Oprins
    Statistiche vittorie/candidature

    Premi vinti/candidature:

    4/9 – Birdman
    4/9 – Grand Budapest Hotel
    3/5 – Whiplash
    1/8 – The Imitation Game
    1/6 – American Sniper
    1/6 – Boyhood
    1/5 – Interstellar
    1/5 – La teoria del tutto
    1/2 – Ida
    1/2 – Selma – La strada per la libertà
    1/1 – Big Hero 6
    1/1 – Still Alice
    0/5 – Foxcatcher
    0/4 – Turner
    0/3 – Into the Woods
    0/3 – Unbroken
    0/2 – Guardiani della Galassia
    0/2 – Vizio di forma
    0/2 – Wild
    0/1 – L’amore bugiardo – Gone Girl
    0/1 – Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie
    0/1 – Beyond the Lights
    0/1 – Boxtrolls – Le scatole magiche
    0/1 – Captain America: The Winter Soldier
    0/1 – Dragon Trainer 2
    0/1 – Due giorni, una notte
    0/1 – Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate
    0/1 – The Judge
    0/1 – The LEGO Movie
    0/1 – Leviathan
    0/1 – Maleficent
    0/1 – Mandariinid
    0/1 – Lo sciacallo – Nightcrawler
    0/1 – Song of the Sea
    0/1 – La storia della principessa splendente
    0/1 – Storie pazzesche
    0/1 – Timbuktu
    0/1 – Tutto può cambiare
    0/1 – X-Men – Giorni di un futuro passato

    Premi speciali

    Oscar onorario

    Hayao Miyazaki
    Jean-Claude Carrière
    Maureen O’Hara

    Premio umanitario Jean Hersholt

    Harry Belafonte

  • Duccio

    ma la versione non doppiata dove posso trovarla?
    il doppiaggio ha 0 pathos ! XD

  • Elena

    Ma quei due dislessici sono stati pure pagati per fare questo “doppiaggio”??? Sono sconvolta, mio nipote di 2 anni sa parlare meglio.